Logo

Astrologia finanziaria

MA SU COSA DOBBIAMO INVESTIRE ?

Sabina Mariani è una esperta di finanza, di astrologia e pratica l’astrologia finanziaria proprio nel paese che più di qualsiasi altro è collegato al mondo della finanza, dei capitali e delle banche: la Svizzera. Abbiamo chiesto alla nostra ospite in che modo l’astrologia e l’oroscopo possono essere strumenti validi per interpretare l’andamento del mercato borsistico e della finanza, e per capire quando è il momento giusto per fare operazioni profittevoli in questi settori.

Ma su cosa dobbiamo investire ?

Ci dica innanzitutto in che cosa consiste un’analisi astrologica finanziaria e come può supportare chi decida di investire nel mercato azionario.


L’ analisi astrologica finanziaria personale tiene conto delle case 2, 5, 8 e 11, dei pianeti in esse contenute e degli aspetti che ricevono così, come dai transiti.
La seconda casa rappresenta i nostri beni e denota la capacità di fare e gestire questi beni, la quinta casa, le speculazioni, il gioco, e altre forme di prese di rischio,  l'ottava casa governa tasse e assicurazioni e il denaro degli altri e l’undicesima il reddito dalla carriera; ovviamente, poi, l’8° e l’11° casa sono quelle dove si creano gli aspetti con la 2° e la 5°.
Un Giove in 5° casa e di bell’aspetto sarà di buon auspicio per determinare un’ attitudine proficua al trading e alle speculazioni.
Se si considera un paese, Venere rappresenterà la sua moneta e Plutone il sistema bancario, le istituzioni che custodiscono il denaro,  come anche le tasse e il debito publico.


E’ possibile prevedere una crisi finanziaria ? Quali aspetti e pianeti si prendono in considerazione ?


Certo che è possibile prevedere una crisi finanziaria… Come pure, in questo caso, le esplosioni dei debiti pubblici: già nel 1994 Raymond Merrimann prevedeva questa crisi del 2008-2015, come anche Barbault.
Gli aspetti da tenere in considerazione sono quelli dei transiti dei pianeti lenti Plutone, Saturno, Urano e Nettuno in aspetto pesante (come quadratura o opposizione) a Venere, Giove, la 2°casa o il Maestro della 2°casa.

Tali aspetti indicano la possibilità di bancarotta, un periodo in cui si spende o si è tentati di spendere più di quanto si guadagni (+ uscite – entrate = bancarotta) Ma non indicano di per sé la certezza del risultato: se una persona/stato… prende con coscienza le redini in mano, astenendosi dallo spendere smodatamente ed adottando metodi adeguati di restrizioni/austerità, potrà evitare la bancarotta.

Questa è l’epoca di Plutone in Capricorno (dal 2008 al 2024), della morte, anche dolorosa, del vecchio e della creazione del nuovo. Nulla sarà come prima, è il significato profondo di Plutone in Capricorno. Urano in Ariete (dal 2011 al 2018) svilupperà il massimo della sua virulenza improvvisa, forte, imprevedibile proprio nelle sue quadrature con Plutone, andando a contrassegnare tasselli fondamentali nella gestione del debito degli Stati .
Siamo di fronte ad un periodo in cui i governi dovranno cambiare, necessariamente, la loro gestione del debito, pena la bancarotta, unitamente alla eliminazione di una intera classe politica  mondiale.
O si ascolta il messaggio inequivocabile, forte, progressivo di Plutone in Capricorno, o si scompare dalla scena,e, probabilmente, si scompare nel modo peggiore.
Dal 2008 Plutone, pianeta pertinente al debito, è entrato in Capricorno dove risiederà fino al 2024. Dopo essere stato in Sagittario per una ventina di anni (segno di fuoco e di espansione) è entrato in Capricorno, segno di terra, di contrazione, di valorizzazione dei numeri.
Gli aspetti tra Urano e Plutone, nel corso della storia, sono legati alla crisi e all’esplosione del debito. Nell’arco di 360°,180° indicano contrazione e 180° espansione, fino alla culminazione del punto di bancarotta, previsto per il 2012-2015

Sarà l’Euro o il Dollaro la vittima predestinata dell’esplosione del debito ? O entrambi ? O nessuno dei due, perché prevarranno virtù e  autoconsapevolezza ? Plutone in Capricorno, ed i suoi ciclici aspetti con Urano, ci parlano di questo e ci pongono domande drammatiche.

 

Nelle sue consulenze finanziarie, dice chiaramente ai suoi clienti che si serve anche dell’astrologia per identificare l’investimento migliore ?


Non mi è stato mai chiesto, ma non esiterei a dirlo. Anzi, dato che ritengo  essere l’astrologia un veicolo fondamentale e prezioso nella mia crescita personale, così come nella sfera professionale, colgo l’occasione per dirlo apertamente a tutti quelli che vogliono ascoltarlo: sì, uso anche l’astrologia per identificare un investimento migliore, ma non solo l’astrologia: il pendolo e un misto di discipline metafisiche orientali (Bazi, Feng Shui, Zeri, Yi Jing, Mian Xiai), oltre ai metodi di analisi convenzionali.


Ci può raccontare un episodio in cui un oroscopo finanziario ha fatto guadagnare lei o un suo cliente ?


Nel 2007 consigliai ad un coppia di carissimi amici, che stavano costruendo una villa, di farsi affiancare da una illustre Maestra di Feng Shui.
Grazie allo studio approfondito delle carte astrologiche dei familiari e dell’analisi delle energie del loco, i proprietari hanno potuto costruire e vendere la villa con un profitto del 100%. I miei transiti, purtroppo negativi al momento mi hanno lasciato senz’alcuna provvigione…
Dallo stesso 2007 suggerisco di puntare sul trend al rialzo delle materie prime, in particolare oro e argento. Il passagio recente di numerosi pianeti in Ariete ha contribuito ad una vera e propria esplosione dei corsi, chiamata da diversi astrologi finanziari “Asset Inflation Express” e capitanata da Giove in Ariete .
Le persone più pronte hanno già saputo capitalizzare sulla brutale e violenta inversione di tendenza da maggio, (influenzata dal passaggio dei pianeti in Toro). Le più conservative capitalizzeranno a più lungo termine, dato che il trend al rialzo durerà parecchi anni ancora.


Chi è il suo cliente tipo, il trader di borsa abituale, oppure anche il risparmiatore con una bassa propensione al rischio ?


Data la mia lunga esperienza come broker, mi indirizzo preferibilmente al cliente istituzionale, trader o gestore patrimoniale professionista.
Ciò non esclude che tutti possono beneficiare di una consulenza di astrologia finanziaria, sia il piccolo risparmiatore, sia il grande imprenditore, sia quelli che desiderano investire o speculare a corto o cortissimo termine (trader), sia quelli a lungo.
L’importante è che il cliente abbia chiaramente in mente quali sono i suoi obiettivi, in quanto tempo li voglia realizzare e conosca i rischi connessi agli investimenti, dato che la decisione finale sta sempre e rimane solo a lui.
Più il cliente è veloce, versatile e sa adattarsi agli improvvisi voltafaccia che questa nuova epoca garantisce, anche se temporanei in un trend a lungo, più potrà beneficiarne.


Come convincerebbe uno scettico della validità del metodo astrologico per decidere il migliore investimento economico-finanziario ?


Caro scettico, se sei interamente soddisfatto della tua vita sotto ogni punto di vista e hai capitalizzato su ogni opportunità che ti si è presentata allora… vuol dire che hai la padronanza del tuo destino e non hai bisogno di altro (beato te..). Se invece, nonostante il tuo duro lavoro, sei stato soggetto ad inaspettati rovesci di fortuna i(salute, economici, affettivi…) e hai voglia di capire perché, ti rimetti in gioco e vuoi impegnarti a fare di meglio per arrivare ai tuoi obiettivi, compreso quello di cambiarli se necessario e sapere aspettare i momenti più adatti per quando agire, o semplicemente desideri capitalizzare maggiormente su opportunità che ti si propongono… l’astrologia (compresa quella finanziaria) potrà esserti di valido aiuto.

Guardando indietro…Walt Disney usò l’astrologia per selezionare i momenti più propizi per lanciare i suoi progetti di intrattenimento multi-milionari. Il miliardario J.P.Morgan consultava la sua astrologa di fiducia Evangeline Adams per trovare il momento più favorevole ad alcune delle sue strategie di investimenti e affari. Adams notò che “J.P.Morgan, il più famoso finanziere mondiale, guidò il mondo avanti a lui perché aveva l’astrologia dietro a lui”. In fatti fù lui stesso a dire “ I milionari non usano l’astrologia, i miliardari sì”.

Guardando ad est…In Asia, soprattutto Hong Kong, Singapore e Giappone, gli uomini di affari consultano regolarmente “Fortune Tellers” prima di prendere decisioni o intraprendere costruzioni importanti e un numero impressionante di banche, centri commerciali e casinò vengono costruiti utilizzando tali metodi. *Un fortune Teller, in italiano Indovino, è un Maestro in tutte le discipline metafisiche cinesi.


Un consiglio finale per i nostri lettori: qual è un prodotto su cui puntare nei prossimi mesi e uno assolutamente da evitare ?



Un consiglio finale per i prossimi mesi (direi pure anni)…date le turbolenze attuali e in crescendo, è quello di investire su se stessi e su tutto ciò che può aiutare a rafforzare la propria salute e benessere, cominciando a prendere in mano il proprio destino. 
La salute è il nostro capitale più prezioso, ed investire sulla propria salute è sicuramente prioritario rispetto a qualsiasi decisione finanziaria. “Mens sana in corpore sano”.

Detto ciò, dati i debiti esplosivi degli Stati, e la dubbia capacità di risolvere a breve questi problemi, raccomanderei di investire almeno in parte, su beni reali, tangibili e commerciabili come oro e in parte argento a lungo termine (2-5 anni), a meno che non si noti una inversione reale e duratura dei dati economici.
Da evitare assolutamente: credere che qualcuno ti salverà ! In senso generale eviterei  tutti i prodotti/situazioni/relazioni che non sono di primaria necessità o nuociono/inquinano la tua salute e il tuo benessere (mentale, fisico e spirituale).

In termini finanziari eviterei debiti statali, divise o azioni di società o paesi a rischio di collasso e che non dimostrano di prendere la situazione in mano in maniera radicale e seria. Ammetto che è difficilissimo individuare chi, come e quando salterà in aria, dati gli innumerevoli artifici e manipolazioni usati nell’esporci i dati reali…