Logo

Astrologia karmica

BIOKARMA: L'AZIONE VIVENTE

BIOKARMA TRASMIGRARE ASTRALE. DISCESA NEL PROGRAMMA MANIFESTAZIONE DEL PROGRAMMA IL FINE CAUSALE.

BIOKARMA
Ogni essere è ricco di storia ed ogni storia nuova è la somma, o meglio, il risultato delle storie che hanno preceduto.
Quando i tempi sono quelli giusti, per la continuità di quella data storia, lo spirito si prepara alla ripresa di in un corpo affinché, l’anima che lo gestirà possa apprendere le esperienze necessarie alla sua evoluzione e l’entità possa finalmente tornare alla sua vera origine.

TRASMIGRARE ASTRALE.
L’Entità Luminosa Abba spiega: – “L'entità che vi anima, prima di assumere il vostro corpo, ha viaggiato e sostato in altri piani fisici e non fisici, diversi da quello che voi conoscete ora.
Quando anche l'attuale vostro corpo verrà lasciato, l'entità, arricchita dalla conclusa esperienza fisica della vostra ultima vita, accederà al piano corrispondente alla somma delle vostre esperienze totali, per perfezionare la comprensione del suo stato.
Il continuo mentale, che la imprigiona nella ragnatela delle frequenza vibrazionali di quella dimensione, la porterà nei luoghi dei suoi convincimenti mentali dove alberga la memoria originaria delle sue abitudini che verranno perpetuate inalterate da incarnazione ad incarnazione fino a quando un atto di consapevolezza autoderminata condurrà la coscienza alla dimensione successiva.
I mondi paralleli al vostro sono, molti e molto popolati e qui si sperimenta ogni disincarnato fino a quando arrivano i tempi giusti per la sua rientrata in un corpo.
Perciò se crederete nel sonno eterno è in quel luogo-dormitorio che stazionerete fino a quando verrete chiamati a nuova vita; se crederete nell'inferno vi troverete subito nelle fiamme fino a quando una nuova esperienza fisica non vi immergerà nelle esperienze infernali prodotte dal vostro codice di espiazione.
Se crederete nella compassione divina, qualunque Dio onori il vostro cuore, quel Dio vi offrirà la Sua compassione e così via.
Era dopo era ritornate in una storia fisica nuova, tuttavia, essendo passati da forme ripetitive del vostro continuo mentale conservate le stesse frequenze vibrazionali che hanno preceduto la nuova storia ed ogni cellula ne conserva il ricordo impregnando molecole ed atomi di quelle memorie.
Ognuna di queste memorie è una recondita matrice del quadro personale che anno dopo anno guiderà ogni pennellata del vostro attuale.
Queste memorie si manifestano nel quotidiano affanno di ognuno di voi.
Anche se non ricordate consapevolmente la vostra provenienza, ogni vostro atteggiamento parla del soggiorno ultimo del vostro continuo animico in quel dato luogo e ne perpetua la vibrazione, mentre, lo scopo di ogni nascita è quello sta nello svolgere il programma di liberarvi da codici coercitivi.
Quando prendete un nuovo corpo fisico, in questo territorio fenomenico, cominciate a dimenticare lo scopo per il quale siete tornati ma contemporaneamente continuate a proiettarlo e attirate le esperienze necessarie alla sua comprensione.
Così, succede che il compito di molti conflitti sia proprio quello di rompere con i vecchi schemi. I conflitti sono le sfide attraverso le quali molte barriere, oltre le quali i nuovi territori vi attendono, possono essere superate, “ I compiti più difficili vengono dati agli allievi più bravi”

DISCESA NEL PROGRAMMA
Premetto che prima di entrare nella forma del corpo vi avvicinate alla forma dell'embrione e vigilate costantemente quello che diventerà il veicolo della nuova esperienza. Con l'ovulo che viene fecondato cogliete l'occasione di convogliare nel fenomenico le coordinate del vostro programma e la possibilità della sua sperimentazione in allineamento con il programma di coloro che vi attirano al loro attuale.
A seconda del piano coscienziale su cui state nel mondo fenomenico attirate la storia nuova. Se voi conosceste la data terrena esatta del vostro concepimento fisico, potreste stendere una Mappa del Cielo con le identiche caratteristiche di quella dell'esatto momento della vostra uscita dall'utero materno.
Per cui, è inutile che vi lamentiate del caso corrispondente al vostro codificare fortuna o sfortuna. Le prove che attirate al vostro mondo non sono altro che ciò di cui avete compreso la necessità negli stadi di permanenza sui piani di altre esperienze prima di prendere definitivamente il corpo fisico attuale.

MANIFESTAZIONE DEL PROGRAMMA
Dal punto di vista dell’astrologia, il Sole è la manifestazione dello spirito inserito in una storia continuativa del suo percorso.
Considerando la sua posizione nel segno, si può giungere a comprendere la retorica del programma prioritario dalla sua provenienza, i contatti che dovrà stabilire, e l'evoluzione che potrà meritatamente conquistare. Ogni esistenza trova la sua dimensione di evoluzione in conformità con il suo programma globale.
La prima parte della vita è, normalmente, impiegata alla sperimentazione vibrazionale della forma, è la frequenza di apprendimento dettata dai ritmi di approccio-adeguamento ed è, pertanto, per lo più foriera di problemi o rendite ereditate perché è così, voi, incontrate i convincimenti delle memorie del continuo mentale che incarnate.
Separati dallo spirito, a causa della materia che vi rende ciechi, sordi, muti e pesanti, vi condannate ai castighi che voi stessi avete codificato come giusta purificazione, fino a quando un imput di RI-sveglio risuona con la Coscienza Luminosa e la trasmutazione non ha inizio. Ecco che allora inizia la ricerca e comprensione del fine causale.

IL FINE CAUSALE è l’insieme di memorie che determinano un’incarnazione.
Un DNA eterico carico di informazioni, il carattere dell’azione vivente, il bio-karma non gestibile dai desideri della mente perché direzionato dagli stimoli di evoluzione dello spirito il quale, prima della entrata nell'ovulo fecondato dallo spermatozoo,determina la storia genetica attraverso il DNA, di quelle date discendenze terrene, ereditate dagli avi familiari di entrambi i genitori, comprensive di tare e doti ereditarie che determina la continuità di
ogni stato emotivo che torna integralmente sotto forma di un altro corpo ma con lo stesso continuo mentale e custodisce ogni memoria, ogni codice esecutivo fino a quando l’entità non torna ad essere autoreferente, si libera di vecchi schemi tornando, nelle ere consecutive, solo per perfezionare il lato terreno dell'esperienza divina come fu destinato all'inizio dei tempi .


Ti potrebbe interessare anche: