Logo

Astrologia uraniana

L'APPORTO INTERPRETATIVO DELL'ASTROLOGIA URANIANA

Introduzione all'astrologia uraniana, metodo di interpretazione dell'astrologia fondata da Alfred Witte.

L'apporto interpretativo dell'astrologia uraniana

Astrologia uraniana della Scuola di Amburgo

L'astrologia uraniana o "Scuola di Amburgo" si riferisce a un metodo di interpretazione dell'astrologia fondata da Alfred Witte (Amburgo 1878 – Altona 1941).

La storia dell'astrologia uraniana è una storia travagliata, soprattutto considerando l'epoca della dittatura hitleriana che seguì la sua fondazione. Durante l'egemonia nazista l'astrologia venne proibita e i suoi leaders perseguitati: lo stesso Witte fu talmente vessato, minacciato, e perseguitato, da trovare scampo solo nel suicidio. La vita della Scuola di Amburgo non fu facile almeno per i primi dieci anni del dopoguerra quando alle difficoltà della ricostruzione si aggiunse l’ostilità dei colleghi che seguivano l’indirizzo tradizionale. In seguito le cose cambiarono e a partire dal 1969 – così come Witte aveva predetto interpretando l’oroscopo alla nascita di Udo Rudolph (figlio dell’editore di Witte-Verlag) – la ASHS iniziò ad organizzare convegni annuali in Germania, conferenze e seminari all’interno e all’estero. Grazie a queste iniziative si formarono “cellule” al di fuori di Amburgo .

 

Studiare astrologia uraniana

Il posto dove oggi studiare uraniana in Europa è la città di Riga (Lettonia) dove esistono tre scuole di astrologia uraniana "Witte Institute".

I principi base del metodo della Scuola di Amburgo, aprofonditi in 6 semplici lezioni anche scaricabili in pdf:

1) Il principio della Simmetria in virtù del quale il quale il cerchio astrologico – espressione dell'unità  dell'individuo è viene esaminato. Il modello simmetrico per sua natura si adatta a risalire all'intero mediante l'analisi delle parti. Attraverso lo strumento del Cerchio Mobile (DIAL) è possibile rilevare e studiare le figure planetarie simmetricamente disposte intorno a vari punti di osservazione (Assi). Le figure planetarie hanno un fondamento matematico che si esprime nella seguente equazione di base: a + b = c + d

2) Le Figure Planetarie. Cioè i Mezzi-Punti, le Somme, le Differenze, e i Punti Sensibili, attraverso i quali l'Astrologia Uraniana lavora.

3) L'uso del Punto di Ariete nella interpretazione dell'oroscopo, con il suo significato di generalità, apertura al mondo. Esso è molto attivo negli individui che rivestono a vario titolo un ruolo pubblico.

4) Gli 8 pianeti Transnettuniani, i cui simboli appaiono in alto a fianco del titolo. Vengono utilizzati in aggiunta ai pianeti e ai punti tradizionali. Essi sono invisibili per cui materialmente non esistono, eppure Witte ne sperimentò la loro energia sprigionata da zone vuote dell'oroscopo e raccolse una gran messe di dati che gli permise di verificare la sua intuizione.

5) I 6 differenti sistemi di Case per esaminare l'oroscopo attraverso il cerchio a 360° (Dial 360°). L'interpretazione dinamica attraverso le figure planetarie affiancata all'interpretazione statica attraverso l'esame dei 6 differenti sistemi di Case, consente una visione completa del cerchio astrologico.